Come creare un forte legame con il proprio bambino

parto

Quando gli esperti parlano di legame, si riferiscono all’intenso attaccamento che una mamma sviluppa con il proprio bambino. È la sensazione che le fa venir voglia di inondarlo di amore e affetto, o di buttarsi davanti ad un camion in corsa per proteggerlo.

Per alcune mamme, questo avviene nei primi giorni di nascita. Per altre, ci vuole un po’ più di tempo. In passato, i ricercatori che hanno studiato il processo ritenevano che fosse cruciale trascorrere molto tempo con il neonato durante i suoi primi giorni per stabilire un legame da subito. Ma ora è stato scoperto che questo legame può crearsi nel tempo. Una mamma separata dal neonato subito dopo il parto per motivi medici, sviluppa anche relazioni affettuose.

Cosa succede se non si lega subito?

Il legame richiede spesso tempo. Finché una mamma si prende cura dei bisogni di base del suo bambino, coccolandolo regolarmente, non soffrirà anche se non si è creato un forte legame a prima vista.

Bisogna andarci cauti: essere una novella mamma è estenuante. Molte si sentono stressate, sopraffatte o persino infelici durante le prime due settimane. E se ha avuto un parto difficile, potrebbe aver bisogno di tempo per riprendersi prima di potersi concentrare sul legame con il proprio bambino.

In alcuni casi, un problema medico può essere un fattore. Alcune donne subiscono un calo degli ormoni tiroidei dopo quattro / otto mesi dal parto. Bassi livelli di tiroide possono farle sentire depresse, facilmente irritabili ed avere difficoltà a dormire o concentrarsi. Diventa quindi necessario che una mamma informi il proprio medico quando presenta questi sintomi o se nota di avere una tiroide iperattiva, con conseguenze di aumento di peso, stitichezza o pelle secca.

Come creare un legame con il bambino

Il legame mamma-figlio cresce attraverso l’accudimento quotidiano. Il bambino può essere carino e tenero, ma è anche una persona completamente nuova che una mamma deve imparare a conoscere. Non esiste una formula magica, ma alcune cose possono aiutare questo processo:

  • Dedicare un sacco di tempo alle coccole: il tocco umano è rilassante sia per una madre che per il suo bambino, quindi diventa importante tenerlo spesso in braccio e accarezzalo delicatamente.
  • Allattare il bambino: l’allattamento al seno rilascia ormoni nel corpo che promuovono il rilassamento e sentimenti di attaccamento e amore.
  • Comunicare per tutto il giorno: guardarlo negli occhi mentre gli parla o canta per lui, oltre a narrare ciò che sta facendo, pensando e sentendo.
  • Giocare con lui ogni giorno.
  • Portare il bambino in un marsupio: sentire il calore del bambino, annusare il suo dolce profumo e guardare spesso in basso per stabilire un contatto visivo con lui può aiutare a creare forti legami.
  • Trascorrere molte ore con il bambino: sorridergli e restituirgli il sorriso quando è lui a farlo per primo. In poco tempo, una mamma stabilirà una specie di conversazione con lui.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *