Come fare una doccia nasale ad un bambino

naso bambino

Dal punto di vista delle salute, le docce nasali per un bambino sono importanti per diversi motivi: il naso viene mantenuto costantemente pulito, vengono allontanate possibili allergie o infezioni. Tuttavia, è un po’ impegnativo insegnare loro a lavarsi il naso, soprattutto a quelli più piccoli. Come fare? Ecco come procedere:

Sentirsi a proprio agio con il lavaggio nasale, in modo tale che il bambino percepisca il livello di sicurezza della madre. Successivamente, fare in modo che il bambino giochi un po’ con il flacone nasale in modo da farlo sentire a proprio agio tenendolo in mano. In modo divertente, invitarlo a spruzzare il liquido sulla sua pancia o alle sue orecchie

Una volta a proprio agio, iniziare a coinvolgere delicatamente le parti del viso del bambino coi giochi continuando a schizzare le guance, le labbra, il naso esterno, senza però dimenticare di ridacchiare o ridere insieme a lui. Naturalmente, evitare di schizzare gli occhi.

Una volta che il bambino ha completamente percepito il livello di gioco, si può iniziare a lavare l’interno del suo naso. Utilizzare inizialmente una soluzione salina delicata e una bottiglia piena di acqua tiepida. La temperatura della soluzione deve essere uguale alla temperatura dell’acqua del bagno. Continuare a giocare sempre allo stesso modo. Al bambino si potrebbe dire “Laviamo un po’ anche dentro il naso?” appoggiando la punta del flacone vicino alla narice. Guidarlo con la mano per assicurarsi che il flacone sia tenuto in modo corretto. Lasciare che sia il bambino a premere per far uscire il liquido, incentivando a farlo sempre attraverso il solito livello di gioco.

L’idea è quella di continuare a muoversi, distraendo il bambino facendolo giocare. Se il bambino è titubante, aumentare il livello di gioco. Una volta che è calmo e divertito, portare di nuovo il flacone vicino al naso, ma più lentamente.

Certamente non è facile riuscire nell’impresa. A volte ci vogliono dei giorni, altre delle settimane in quanto, normalmente, questo processo impaurisce i bambini. Quindi, evitare di scoraggiarsi e restare ottimisti. È importante dare largo spazio al gioco, poi ai premi, al battito delle mani e all’atmosfera positiva per dominare il suo comportamento.

Consentire al bambino quanta più autonomia possibile, ossia scegliere la tipologia di giocattolo o l’asciugamani colorato con cui asciugarsi.

Tentativi ed errori all’inizio sono normali, ma le conseguenze positive per il bambino saranno quelle di respirare più facilmente, di dormire meglio e di una salute generale migliorata che significa meno corse dal medico e meno denaro speso per farmaci che trattano i sintomi piuttosto che la causa. A differenza dei farmaci antiallergici o degli antibiotici, le docce nasali vanno dritte alla radice del problema.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi