Coniugare lavoro, figli e famiglia? 5 cose che una madre dovrebbe fare

donne

Sono sempre di più il numero di mamme che lavorano in tutto il mondo; il doppio ruolo di madre-donna in carriera crea non pochi problemi, sia in termini di stress che di sensi di colpa. La chiave per dare equilibrio è quella di concentrarsi sulle cose necessarie e trovare il giusto equilibrio tra i due ruoli. Vediamo 5 modi che possono aiutare una madre ad ottenere questo equilibrio.

Lascia andare via la colpa

Una mamma non deve concentrarsi sul fatto che sta poco coi propri figli ma piuttosto a come il suo ruolo lavorativo possa avvantaggiare la famiglia. Un lavoro garantisce entrate utili per offrire ai figli svaghi vari e futuro universitario attraverso i risparmi.

Le mamme in carriera di maggior successo hanno trovato il modo di essere efficienti in entrambi i mondi; ciò richiede di essere in grado di fare i conti con le scelte e concentrarsi sulle priorità del momento. Esse non sono sole e dovrebbero discutere i loro sentimenti con i partner o gruppi di supporto.

Assistenza di qualità all’infanzia

Fondamentale è chiedere ad amici e famigliari baby-sitter e asili nido di qualità. Viene spesso raccomandata l’assunzione di bambinaie molto esperte che hanno lavorato a lungo termine nelle famiglie, in quanto dimostra che possono adattarsi in modo eccellente alle varie fasce di età, come prendersi cura dei neonati e dei bambini più grandi che hanno bisogno di aiuto per i compiti.

Rendere le mattinate più facili

La mattinata va necessariamente organizzata la sera prima: preparare la merenda ai bambini, i vestiti che devono indossare e fargli fare la doccia. Una mamma dovrebbe anche decidere cosa preparare a colazione, mettere i pannolini nella borsa, zaini, borsellini o borse da lavoro da posizionare vicino alla porta. La pianificazione familiare è importante se una mamma non vuole che anche le cose più banali non completate facciano perdere minuti preziosi.

Creare e organizzare un calendario familiare

Vanno capite quali sono le priorità della famiglia. Ad esempio, un calendario può includere le date in cui devono essere pagate le bollette, una tabella dei compiti per i bambini, un elenco di eventi scolastici e familiari, attività extrascolastiche, compleanni e altro.

Un’ottima idea sarebbe quella di dedicare 15 minuti della domenica a rivedere e preparare il programma della prossima settimana. Questo aiuta ad eliminare le sorprese che potrebbero presentarsi durante la settimana. Le famiglie dovrebbero anche condividere il calendario con la loro babysitter o bambinaia in modo che tutti siano aggiornati sulle attività.

Organizzazione significa anche avere un ambiente pulito; il consiglio è di avere una “punto di riferimento” vicino all’ingresso, dove collocare documenti importanti, insieme a chiavi, caricabatterie, batterie e quant’altro. Ritagliare degli spazi dedicati farà risparmiare tempo e migliorerà l’efficienza della casa.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi