Cosa succede quando una donna perde la verginità?

sesso

La perdita della verginità è un’esperienza unica. Sapere cosa aspettarsi è molto difficile, così come sentirsi prima e dopo.

Parole come “verginità” e “sesso” hanno un significato diverso per diverse donne, indipendentemente dal fatto che abbiano rapporti sessuali con persone dello stesso sesso o di sesso diverso. Molte provano profonda ansia quando devono fare sesso per la prima volta. Una cosa normale, che non deve essere acutizzata dalle dicerie di Internet e degli amici. Qualsiasi preoccupazione può essere eliminata se si comprende bene cosa potrebbe accadere durante e dopo il sesso.

Verginità e sesso: cosa sono?

Sesso e verginità hanno significati diversi per individui diversi. Quando una donna usa la parola “vergine”, significa quasi sempre che non ha avuto rapporti penetrativi. Tuttavia, è solo una delle molte definizioni possibili.

Non tutte le donne hanno un rapporto pene-vagina. Per alcune, perdere la verginità significa aver fatto per la prima volta sesso orale, anale oppure usando dita o giocattoli. Le nozioni di verginità e attività sessuale differiscono anche tra le culture.

Cosa succede al corpo durante il sesso?

Molte donne notano cambiamenti fisici durante il sesso. Data la sua natura mentale e fisica, il cervello rilascia ormoni che supportano il piacere sessuale; inoltre, le migliaia di terminazioni nervose nei genitali possono dettare il piacere sessuale in modo più o meno intenso.

Gli ormoni rilasciati prima e durante il sesso aumentano la quantità di liquido nella vagina. Il battito cardiaco aumenta molto e il corpo diventa più sensibile durante l’attività sessuale.

Fa male perdere la verginità?

Nella maggior parte delle donne, la penetrazione vaginale non è dolorosa la prima volta ma, per evitare disagi, è sempre meglio comunicare apertamente con il partner prima e durante il sesso, dicendogli cosa fare o cosa potrebbe non funzionare. Se il sesso diventa doloroso, provare qualcosa di diverso.

Per massimizzare il piacere e ridurre al minimo le possibilità di disagio, dedicare molto tempo ai preliminari, ossia baciare, accarezzare, prendere in giro o esplorare. Farlo migliorerà l’eccitazione e preparerà la donna e il suo partner ad un’esperienza ancora più piacevole.

Solitamente, i preliminari e lo stato di eccitazione aiutano la vagina ad auto-lubrificarsi; la stessa cosa potrebbe non essere così per altri tipologie di sesso, dove diventa necessario lubrificare la zone per evitare attriti spiacevoli. Questo è il caso del sesso anale in quanto il retto non produce lubrificazione propria.

Alcuni esperti affermano che il lubrificante, sia a base di acqua che di silicone, dovrebbe essere un elemento fondamentale per chiunque sia sessualmente attivo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi