Depilazione dell’inguine: come si fa e consigli per l’uso

depilazione-inguine-ceraLa depilazione dell’inguine è un trattamento ormai molto comune che viene utilizzato tanto dalle donne quanto dagli uomini. Parliamo di una procedura che viene ritenuta indispensabile per cercare di raggiungere i canoni estetici che ormai la società si è auto-attribuita: quando si indossa biancheria intima o un costume da bagno, in sostanza, sia le donne che gli uomini desiderano non lasciare intravedere nulla ma esibire una pelle quanto più pulita possibile.

Nella maggior parte dei casi la depilazione dell’inguine viene fatta per mano dell’estetista che si avvale dell’utilizzo della cera calda. Ma esistono ormai tanti prodotti e tecniche che consentono anche ai “comuni mortali” di riuscire a cavarsela da soli.

Come avviene la depilazione dell’inguine

Ma come avviene la depilazione con uso della cera calda? Si indossa la biancheria usa e getta (o anche la propria) e si procede con la depilazione nelle zone rimaste “libere” dai tessuti. Generalmente la cera calda viene applicata sulle aree da trattare tramite un apposito strumento che coincide con un sorta di piattino in legno: questo ha il compito di stendere la cera in maniera quanto più accurata ovvero facendo attenzione al fatto che lo strato non sia né troppo spesso né troppo sottile.

A questo punto abbiamo la cera calda ben stesa sull’inguine e su eventuali altre aree di interesse, pertanto in questa ultima fase si procede appoggiandovi sopra una striscia di garza o di cotone che ha il compito di rimuovere la cera precedentemente applicata sulla cute.

Depilazione dell’inguine: precauzioni per l’uso

La depilazione dell’inguine viene considerata una procedura particolarmente popolare perchè gode di un alto tasso di efficacia e perchè viene ritenuta molto poco invasiva. In fondo parliamo pur sempre di un trattamento capace di eliminare i peli per numerosi giorni (si può arrivare tranquillamente alle tre settimane) e di conseguenza, per quanto doloroso in fase procedurale, di un metodo che dà modo di rimanere tranquilli e sereni con se stessi per un considerevole periodo di tempo.

E’ pure vero, però, che non tutti possono dirsi pronti a questo genere di trattamento. Esistono infatti alcune persone che magari perchè soggette ad una particolare condizione di salute, vedono come dannosa questa procedura: le malattie della pelle sono le ragioni più frequenti per le quali un paziente possa venir tagliato fuori dal raggio d’applicazione della cera calda. C’è poi da dire che se si vuol provare la depilazione dell’inguine per la prima volta, è importante rendersi conto che si andrà incontro ad un trattamento piuttosto doloroso (non a caso le estetiste son solite sconsigliare la ceretta dell’inguine a chi ha una pelle particolarmente sensibile).

Di per sé la depilazione non richiede nulla di complesso, ma ci sono una serie di fattori che sì, forse sarebbe il caso di valutare in via preventiva! Affidarsi a professionisti qualificati nel campo dell’estetica è certamente sinonimo di sicurezza, ma a lungo andare e con qualche prova poco invasiva si potrà provare a rendersi sempre più autonomi.

Depilazione dell’inguine: prima del trattamento

Prima di procedere alla depilazione ma anche nei giorni successivi al trattamento, è bene evitare di nuotare e di esporsi al sole: l’esposizione diretta ai raggi solari e il contatto con l’acqua del mare sono considerati atti capaci di irritare la pelle rendendola ancor più sensibile alla ceretta. Evitare di entrare in contatto con luoghi infestati di batteri è, per la stessa ragione, un altro accorgimento a cui occorrerebbe guardare con tutta la prudenza possibile.

Inoltre prima di sottoporsi alla depilazione dell’inguine è buona norma evitare di indossare biancheria “di un certo valore”: molto meglio quella da battaglia o quella usa e getta che viene appositamente messa in vendita per questo genere di esigenze.

Molte persone, a questo proposito, hanno convenuto che sia utile indossare biancheria intima che magari non si ritiene più importante o che non si usa tendenzialmente in più nella vita di tutti i giorni: in questi casi, infatti, anche se la cera calda tende ad attaccarsi e a compromettere il capo, alla persona interessata non tocca più di tanto!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi