Dieta detox post feste? Come farla in modo semplice ma efficace

dieta detox

Le feste di Pasqua che ci siamo appena messi alle spalle sono state un’occasione perfetta per ricominciare ad uscire all’aria aperta dopo un inverno freddo e uggioso. Le vacanze di Pasqua sono insomma l’occasione ideale per trascorrere un po’ di tempo all’aria aperta in compagnia di amici e parenti, ma proprio come avviene per altre feste, anche la Pasqua diventa spesso e volentieri sinonimo di pranzi, aperitivi e cene senza misura. E il fisico, a forza di andare avanti in questo modo, comincia a risentirne.

Per questo motivo, una volta conclusa la Pasqua (e la Pasquetta), sarebbe il caso di iniziare a prendere in considerazione una dieta detox volta a depurare e disintossicare il nostro organismo dagli eccessi che ci si è concessi durante le feste. Se non altro per sgonfiare la pancia e il viso e per perdere quei chili di troppo che rischiano di compromettere il peso forma ideale.

Le basi di una dieta detox davvero efficace

Vediamo quindi qualche consiglio utile per seguire una dieta detox post pasquale davvero efficace. Come prima cosa, bisognerebbe prendere in considerazione una dieta disintossicante per almeno una settimana non solo nel periodo post Pasqua o post Natale, ma ogni qualvolta se ne sente il bisogno! Durante l’anno sarebbe perfetto se ci concedessimo una dieta disintossicante sparsa qua e là, perché in questo modo eviteremmo di sovraccaricare l’organismo evitandogli di dover “tirare avanti” fino alla prossima festa.

Una dieta disintossicante che si rispetti deve basarsi sull’eliminazione dei latticini e del frumento, nonché sull’abolizione più totale della carne rossa. Frutta e verdura di stagione invece devono essere ingerite in grandi quantità, condendo le verdure solo con un filo di olio extravergine di oliva rigorosamente utilizzato a crudo. Inoltre, se la carne rossa va eliminata, la stessa cosa non la si può dire per il pesce, che essendo ricco di Omega 3 fa davvero bene al corpo e soprattutto alla salute cardiovascolare.

Per quanto riguarda dolci e zuccheri (quindi anche bevande gassate e prodotti confezionati), il no è più totale. Ottime invece le tisane disintossicanti che si contrappongono, per ovvie ragioni, a caffè, alcolici e bevande gassate: preferire centrifugati di frutta e tisane significa mettere al riparo l’organismo da tutta una serie di problemi, anche perché la frutta che sta alla base di queste bevande è ricca di antiossidanti, sali minerali e vitamine!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi