Dimagrire il doppio mento si può: ecco come!

doppio mentoAvete messo su qualche chilo di troppo e vi si è accumulato tutto quanto in faccia, oppure avete perso del peso e il vostro viso non è riuscito a seguire l’andamento della dieta?

In entrambi i casi viene a crearsi un doppio mento davvero brutto da vedere, e questo accade perché come spiega il dottor Stephen S. Park della American Academy of Facial Plastic, “generalmente quando si perde o prende peso, non si diminuisce o aumenta il numero delle cellule adipose”. In parole povere, secondo il dottor Stephen, “se non si dimagrisce omogeneamente in tutto il corpo è perchè magari quella persona ha più cellule di grasso in una zona rispetto che ad altre”.

Ma allora cosa si può fare per ridurre il doppio mento? Partendo dal presupposto che questo problema va trattato anche a livello estetico, intervenendo con creme anticellulite ed effettuando una ginnastica facciale mirata (di esercizi ne è piena la rete), vediamo su cosa dovreste metter mano dall’oggi al domani per risolvere quanto prima la situazione!

Ritenzione idrica – Uno degli stratagemmi più efficaci consiste nel tenere a bada la ritenzione idrica, ossia nel ridurre alcool, zuccheri e sale che non permettono all’organismo di gestire l’afflusso di acqua come dovrebbe. Ridurre il consumo di alcolici e di alimenti zuccherati o salati, e aumentare contestualmente il consumo di acqua, può rivelarsi molto efficace affinché il corpo torni ad essere in grado di trattenere i liquidi.

Disfunzioni ormonali – Se il volto si gonfia durante il ciclo mestruale, si può parlare allora con il proprio ginecologo affinché venga messa in atto una cura stabilizzante per gli ormoni: “Durante il ciclo il corpo sperimenta un picco di progesterone che è responsabile dei sintomi tipici della sindrome premestruale, tra cui il gonfiore del viso”. Secondo la dottoressa Decotiis, quindi, se soffrite di mestruazioni irregolari e di vampate di calore fareste bene a contattare il vostro ginecologo per stilare una terapia che tenga sotto controllo le conseguenze della menopausa.

Intolleranze alimentari – Le persone che soffrono di intolleranze alimentari o di allergie, come per esempio di sensibilità al glutine e di sindrome dell’intestino irritabile, tendono a lamentarsi spesso del gonfiore. Tutto ciò segnala il fatto che c’è un problema a livello di digestione. Prevenire e lottare quindi contro problemi gastrointestinali può aiutare a ridurre il gonfiore che prende di mira il corpo, tra cui anche e soprattutto l’area del viso.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi