Irritazione da ceretta: sconfiggerla in 3 semplici mosse

gambe

Nessuna di noi saprebbe rinunciare alla ceretta, ma c’è anche da dire che gli effetti del post ceretta possono rivelarsi molto fastidiosi da sopportare! Tra follicolite, prurito, bruciore e rossore, oltre magari a qualche livido sparso qua e là, la ceretta risulta più un gioco al massacro che non un qualcosa di piacevole.

Eppure ci sono dei metodi che possono aiutarci ad alleviare gli irritanti effetti post ceretta, specie su zone tanto delicate come l’inguine e le ascelle. Vediamo allora i tre rimedi più gettonati per lenire la pelle, dando priorità a quelli che sono più naturali e quindi privi di effetti collaterali.

Il primo non può che essere il gel d’aloe vera. L’aloe è nota per essere una sostanza rinfrescante e dalle incredibili proprietà benefiche, tra cui figurano appunto delle proprietà lenitive. Di conseguenza armiamoci di gel all’aloe vera se vogliamo alleviare in fretta il prurito, il bruciore e il rossore post ceretta (tra l’altro non dimentichiamo che ormai di prodotti a base di aloe se ne trovano a volontà non solo in erboristeria, ma anche nei negozi della grande distribuzione organizzata).

Un altro rimedio naturale ma al tempo stesso molto efficace è dato da un buon mix di oli essenziali. Un mix a base di olio vegetale, con 2 gocce di olio di eucalipto e 3 gocce di tea tree oil può rivelarsi di grande aiuto sia per disinfettare che per lenire l’irritazione. Il mix, per poter funzionare al massimo delle sue potenzialità, va spalmato sulla zona interessata non meno di tre volte al giorno.

Infine c’è la pomata. Nei casi un po’ più ostinati può esserci utile applicare una pomata antisettica, ottima per far scomparire gli effetti del post ceretta. Questa soluzione si tende a prediligere solo se i due rimedi visti poc’anzi non hanno dato luogo a risultati, per cui, se neanche questa alternativa dovesse funzionare, allora sarà opportuno contattare il proprio medico di fiducia o un buon dermatologo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *