Multivitaminici in gravidanza: come comportarsi?

gravidanza-tattoo

Sono molte le mamme che, in dolce attesa, finiscono per assumere spesso integratori multivitaminici per tirarsi un po’ su e provare a far fronte al calo di energie che spesso e volentieri contraddistingue la loro condizione; e sono altrettanto numerose le donne che si rivolgono a questo genere di prodotti per introdurre nell’organismo quelle sostanze che la scienza medica ritiene facciano bene al feto (si veda per esempio il ruolo giocato in questo senso dall’acido folico).

Peccato però che secondo uno studio inglese pubblicato sulla rivista Drug and Therapeutics Bulletin, i multivitaminici non avrebbero grande effetto in gravidanza. Per fare male non fanno male, ma molto semplicemente non hanno alcun effetto e rischiano quindi di trasformarsi in una inutile spesa in più di cui si potrebbe fare a meno.

Sicuramente non c’è alcun dubbio in merito al fatto che l’acido folico e la vitamina D siano importanti in gravidanza, soprattutto perché proteggono da anomalie che potrebbero riguardare il tubo neurale e la salute ossea. Ma queste sostanze possono essere tranquillamente reperite con un’alimentazione sana, completa ed equilibrata: che bisogno c’è di acquistare dei prodotti a parte? Tra l’altro se è vero che un’alimentazione sana introduce vitamine e sali minerali importanti, è altrettanto vero che gli integratori non operano esattamente nello stesso identico modo perché non presuppongono l’assunzione del principio attivo in maniera propriamente naturale.

Secondo i ricercatori, insomma, gli integratori multivitaminici andrebbero utilizzati magari in quei Paesi in cui si soffre di malnutrizione e dove quindi le donne non hanno la possibilità di trovare nella dieta alimentare tutte le sostanze di cui hanno bisogno. Ma in Occidente, diciamocela tutta, manca forse qualcosa sulla nostra tavola? Tra l’altro gli integratori potrebbero immettere nell’organismo una eccessiva quantità di vitamina A che, se assunta appunto in eccesso, può arrecare qualche problema al feto.

Facciamo quindi in modo che la nostra gravidanza sia il più spensierata possibile, che sia tranquilla, serena e non vittima dell’ansia. Acquistare prodotti vari spesso e volentieri non è necessario, perché al loro posto si può fare spazio a qualcos’altro di ben più naturale, salutare ed economico: il buon senso.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi