Pillola anticoncezionale, sfatiamo alcuni luoghi comuni!

pillola anticoncezionale

Le pillole anticoncezionali sono un metodo contraccettivo molto popolare. A svelarlo sono diverse ricerche, tra cui quella condotta in Italia da Doxa Advice su un gruppo di circa 1.000 donne di età compresa tra i 18 e i 50 anni: il 78.3% delle intervistate ha dichiarato di essere favorevole al suo utilizzo.

Quando si decide di farne uso, però, è importante sapere preventivamente una serie di cose, come per esempio essere coscienti del fatto che nessuna pillola protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili o come il sapere che per evitare infezioni la pillola non è efficace, ma serve invece utilizzare il preservativo. A parte questi due elementi “contro”, le pillole anticoncezionali sono ricche di “pro”.

Oltre a prevenire le gravidanze indesiderate e a ristabilire l’equilibrio a fronte di determinati sbalzi ormonali, bisogna sapere infatti che sulla pillola circolano tante dicerie negative che non sono assolutamente provate a livello scientifico.

Ad esempio, si sente spesso dire che la pillola faccia ingrassare. In realtà però non è così: basta scegliere quella giusta per non ritrovarsi a dover fare i conti con l’accumulo di tessuto adiposo e con la ritenzione idrica. Un confronto con il proprio medico di fiducia potrebbe essere utile proprio per arrivare alla marca migliore, più confacente alle proprie necessità e al proprio organismo.

Anche il fatto che la pillola faccia aumentare il rischio di trombosi venosa è una bugia colossale: è vero che il rischio c’è, ma è basso e dipende, anche in questo caso, dal tipo di principi attivi scelti. Pare infatti che pillole a base di estradiolo siano molto più innocue, anche se comunque il rischio di incorrere in trombosi venosa va valutato anche rispetto alla propria predisposizione, alla storia familiare e ad eventuali disturbi della coagulazione.

Altre voci asseriscono che la pillola spenga il desiderio sessuale e riduca la fertilità. Ma anche qui, tutto falso. Alcune pillole infatti possono addirittura migliorare il desiderio sessuale, sia perché il rapporto è libero dalle preoccupazioni per una gravidanza indesiderata, sia perché alcuni ingredienti della pillola combattono la secchezza vaginale migliorando conseguentemente anche l’intensità del rapporto.

Per quanto riguarda la fertilità, invece, è tutto un falso allarme: una volta che si ferma l’assunzione della pillola si tornerà fertili come prima! Infine, la correlazione con il cancro. Studi scientifici hanno smentito che la pillola aumenti la predisposizione al cancro, ma anzi, le ricerche hanno dimostrato che in realtà l’uso di questo farmaco protegga da alcune tipologie di tumore come quello al colon retto, all’endometrio e all’ovaio.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi