Come preparare una deliziosa marmellata di lamponi

lamponiNel mese di maggio la natura esplode di colori e di frutti e tra i tanti doni che ci dà, ci sono anche loro, i lamponi. Piccoli, colorati e molto buoni, questi frutti sono un vero e proprio toccasana per il corpo dato che vantano un’elevata concentrazione di vitamine, fibre e sali minerali! Ma come possiamo preservare il prestigio di questo frutto anche quando la sua stagione volge al termine?

La preparazione – Per conservare al meglio il gusto dei lamponi possiamo pensare di trasformarli in marmellata, perfetta per essere assaporata al naturale, per condire le crostate e per essere introdotta in ricette di ogni genere: una buona marmellata ai lamponi è l’alleata numero uno per una colazione o una merenda indimenticabili! Prima di procedere alla preparazione della confettura bisogna tuttavia munirsi di barattoli di vetro a chiusura ermetica e, naturalmente, anche degli ingredienti del caso: oltre ai barattoli di vetro dobbiamo avere sotto mano una buona quantità di zucchero, 1 busta di vanillina e 1.5Kg di lamponi.

La ricetta – A questo punto possiamo iniziare. Sciacquiamo i lamponi sotto un getto di acqua fredda e lasciamoli asciugare all’aria per evitare che possano schiacciarsi sotto lo strusciamento di un panno. Dopo di che trasferiamoli in una casseruola di acciaio e lasciamoli cuocere a fuoco medio fino a che non si saranno completamente disfatti, tali insomma da trasformarsi in un composto liquido.

A questo punto pesiamo il tutto e teniamo conto del fatto che serviranno 800 grammi di zucchero per ciascun chilogrammo di lamponi cotti. Rimettiamo tutto il composto nella casseruola, vi aggiungiamo la bustina di vanillina e lo zucchero, e rifacciamo nuovamente bollire sempre a fuoco medio: quando la confettura sarà sufficientemente densa potremo spegnere (per renderci conto consigliamo di prendere un cucchiaino di confettura e versarlo su un piatto inclinato: quanto più la confettura scorrerà lentamente, tanto più sarà densa!).

Fatto anche questo passo siamo quasi giunti alla fine: ora non ci resta che versare la confettura ancora bollente all’interno dei barattoli e lasciarcela dentro senza pensare ad altro. Solo il giorno successivo provvederemo a chiudere ermeticamente il tappo, ponendo prima un disco di carta imbevuto ad alcol a 90° sulla superficie della marmellata.

Abbiamo ufficialmente finito! A questo punto dobbiamo soltanto sapere che i barattoli di marmellata ai lamponi possono essere tenuti fuori dal frigo anche per 1 anno, ma che una volta aperti vanno conservati in frigo e consumati entro 3 settimane al massimo!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi