Trichomonas vaginalis: cos’è, sintomi e cura

Trichomonas

La Trichomonas è una patologia causata da un parassita monocellulare che prende il nome di Trichomonas vaginalis e che come dà modo di intuire colpisce la vagina, l’uretra e la vescica delle donne. La trasmissione di questo microrganismo può avvenire solo per via sessuale, pertanto la Trichomonas fa parte dell’universo delle malattie sessualmente trasmissibili. Ciò significa che l’infezione assai difficilmente può essere contratta tramite bagni poco puliti, asciugamani o indumenti condivisi con altre persone (si tratta di casistiche infrequenti, ma non per questo inesistenti).

I Sintomi

Chi ha contratto questa patologia solitamente non se ne accorge subito, perché è consuetudine che il Trichomonas vaginalis alberghi nel corpo della donna anche per mesi senza causare alcuna ombra di danno o di sintomo. E’ proprio questo il motivo per cui questa condizione è molto difficile da far venire a galla: perché cammina silenziosa per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, con il moltiplicarsi del parassita, a lungo andare i sintomi iniziano a farsi vivi e sono del tutto simili a quelli scatenati dalla Candida, quindi possono avere a che fare con perdite vaginali maleodoranti e schiumose che assumono un colore tra il giallo e il verde.

La Cura

Il Trichomonas vaginalis può progredire e trasformarsi in una condizione cronica, così come può autolimitarsi e risolversi in via del tutto spontanea. Al di là della piega che prenderanno gli eventi, però, è sempre consigliabile intervenire tempestivamente non appena si hanno le prime avvisaglie di qualcosa che non va. Soprattutto perché parliamo di una malattia che permette di agire per tempo e che, magari a differenza di altre patologie, ha anche una sua cura.

Il metronidazolo è il farmaco capostitpite della terapia trichonomicida, ed è quello che viene consigliato proprio per contrastare la proliferazione del parassita. Si tratta di una terapia estremamente banale perché l’antibiotico interessato può essere assunto in un’unica somministrazione affinché dia i suoi effetti.

In ogni caso, non c’è di che allarmarsi: oltre a non essere grave e ad avere una cura, la Trichomonas è anche piuttosto rara al giorno d’oggi. L’incidenza del parassita che vi sta all’origine infatti è molto diminuita negli ultimi anni, così come è andata diminuendo la sua capacità di resistere alla terapia ed eventualmente di ritornare.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *