Come rimediare alla perdita dei capelli post parto

capelli girl

Durante la gravidanza, le donne possono avere una criniera folta e lucente, tranne che per un po’ di secchezza. Purtroppo, dopo il parto si può incappare in un inconveniente scioccante e allarmante: la caduta dei capelli.

Nessuna calvizie imminente ci mancherebbe! E’ solo una fase temporanea. Nel normale ciclo di crescita dei capelli, alcuni vengono persi ogni giorno. Ma durante la gravidanza l’aumento dei livelli di estrogeni nel corpo congela i capelli nella fase di crescita del ciclo. I capelli che normalmente cadono rimangono chiusi, diventando più spessi. Tuttavia, dopo aver partorito, tutti i capelli in quella fase di riposo iniziano a cadere.

Di solito, ciò inizia nel terzo o nel quarto mese postparto e termina al sesto mese, ma in alcune donne può durare per un anno. Questa perdita di capelli temporanea non significa carenza di nutrizione o vitamine: è semplicemente ormonale.

Capelli in gravidanza: consigli utili per conviverci al meglio

Ecco come mantenere i capelli belli durante questa fase di transizione:

Nuovo taglio di capelli: prima di tutto, farsi consigliare da un parrucchiere professionista. Potrebbe essere il momento per avere una pettinatura diversa che includa quei capelli fini nella parte anteriore. Se in precedenza i capelli erano lunghi, o avevano un taglio a strati che arrivava fino al mento nella parte anteriore, potrebbe essere necessario accorciare i capelli in lunghi scoppi che incorniciano il viso.

Mantenere i capelli umidi: alcuni esperti consigliano di utilizzare prodotti giusti per dare l’illusione di pienezza. Quindi, cercare una mousse volumizzante nei supermercati oppure direttamente nel salone di bellezza. Inoltre, va utilizzato sempre un balsamo o una crema idratante per capelli dopo lo shampoo.

Provare con il colore: la colorazione dei capelli è sempre un ottimo modo per dare corposità. Se i capelli sono di colore scuro e l’attaccatura degli stessi sta svanendo, evidenziare il davanti può fungere da camuffamento. Oppure provare il glossing, un trattamento che dona ai capelli lucentezza.

Modificarne una parte: se normalmente vengono tagliati i capelli in mezzo, la parte laterale può mascherare i capelli che si diradano.

Aggiungere trama: acconciature eleganti e dritte rendono i capelli più sottili e più evidenti. Se di solito si agitano spesso i capelli ricci o mossi, potrebbe essere arrivato il momento di andare con il ricciolo naturale. Se si hanno i capelli lisci, provare ad usare dei rulli in velcro o un ferro arricciacapelli per dare un po’ di energia.

Indossare ornamenti per capelli: fasce per la testa, sciarpe e bandane sono modi divertenti e alla moda per mascherare la caduta dei capelli. Sono particolarmente popolari tra le neo mamme che hanno poco tempo da dedicare alla cura dei capelli.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi