Capelli danneggiati da acqua salata e sole? Ecco 4 modi per rimediare

capelli corti

L’estate è la stagione più bella dell’anno per diversi motivi. Molte persone trascorrono le ferie estive nelle spiagge assolate e affollate, di fronte ad un mare piatto e cristallino. Insomma, è un rituale annuale che fa desiderate oltre misura i mesi più torridi.

Spesso, però, l’enorme eccitazione di immergersi nel mare e fare lunghe passeggiate sulla spiaggia crea una sorta di amnesia in tantissime donne e non vengono prese le giuste precauzioni. Nessuna menzogna: i risultati possono essere davvero preoccupanti.

L’acqua salata, la brezza marina umida e l’esposizione al sole rendono i capelli ancora più fragili e asciutti, causando inevitabile rotture. Se i capelli di una donna hanno assunto un aspetto tragico dopo essere stati sottoposti a vento, sole e acqua salata, niente paura: ecco 4 consigli per la cura dei capelli da provare.

Lavare i capelli con shampoo chiarificante

Se, dopo una nuotata in acqua salata, i capelli appiano asciutti e disidratati, andare subito a guardare in bagno. Di solito, sabbia e sale si stabilizzano lungo i capelli e sul cuoio capelluto. Come fare? Prima di tutto, agire in modo rapido detergendo i capelli con uno shampoo chiarificante, se è necessario anche due volte. Dopo averlo accuratamente passato su capelli e cuoio capelluto, sciacquare con acqua calda.

Utilizzare olio

Prendere alcuni cucchiai di olio di cocco, di mandorle o di argan, metterle in un pentolino e riscaldarli. Dopo di che, con la punta delle dita massaggiare il cuoio capelluto con l’olio. Stessa operazione va fatta lungo i capelli e sulle punte. Poi, legare bene i capelli e avvolgili con un asciugamano caldo e umido per circa 30 minuti. Passato il tempo, lavare via l’olio con acqua calda e shampoo. Questa tipologia di olio denso è ricca di sostanze nutritive che lisciano e riparano i capelli.

Nessuno strumento

A danno avvenuto, l’unica cosa da fare ed evitare di utilizzare i vari strumenti per capelli. Siccome, con tutta probabilità, il sole ha strappato l’umidità direttamente dalla cuticola, phon e piastre devono essere tenuti lontani. Utilizzarli significherebbe recare più danni ai capelli. Lo stesso risultato si può raggiungere spazzolandolo e pettinandolo con molta cura e attenzione.

Maschera

Niente è più efficace di una maschera per capelli nutriente e naturale. Capelli lisci e ondulati si riprenderanno facilmente dai dannosi effetti dell’acqua salata e dei raggi solari. Per crearne una, basta unire due cucchiai di miele con uno di avocado e uno di olio di oliva. Il composto va applicato su lunghezza e punte. Dopo un’ora, lavarlo con shampoo e acqua calda.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *