Cos’è una malattia autoimmune e come invertirla

malattia autoimmune

Anche se ci sono molti diversi tipi di malattie autoimmuni e possono interessare organi diversi (come la Tiroidite di Hashimoto o l’artrite reumatoide), sono tutte simili in quanto sono una risposta immunitaria che porta il corpo ad attaccare se stesso. Indipendentemente dal tipo di malattia autoimmune che si ha, il vero problema (e la soluzione) risiede nel sistema immunitario.

Il sistema immunitario umano identifica tutte le sostanze estranee che entrano nel corpo o con cui si entra in contatto. Se ritiene che qualcosa sia pericoloso, produrrà degli anticorpi per allontanare gli intrusi.

Le malattie autoimmuni nascono quando il corpo si difende da qualcosa di potenzialmente pericoloso, come un allergene, una tossina, un’infezione o anche cibo, e non riesce a distinguere tra l’intruso e le parti dello stesso corpo. Quindi, il sistema immunitario sotto stress aizza gli anticorpi contro il corpo umano, attaccando erroneamente i tessuti invece che gli intrusi, causando una vasta tipologia di sintomi.

10 segnali della presenza di una malattia autoimmune

Se si verifica uno di questi sintomi, oppure una combinazione di essi, si può avere una malattia autoimmune:

  • Dolore articolare, dolore e debolezza muscolare o tremore.
  • Perdita di peso, insonnia, intolleranza al calore o battito cardiaco accelerato.
  • Eruzioni cutanee o alveari ricorrenti, sensibilità al sole, un’eruzione cutanea a forma di farfalla sul naso e sulle guance.
  • Difficoltà di concentrazione o messa a fuoco.
  • Sensazione di stanchezza o affaticamento, aumento di peso o intolleranza al freddo.
  • Perdita di capelli o macchie bianche sulla pelle o nella bocca.
  • Dolore addominale, sangue o muco nelle feci, diarrea e ulcere nella bocca.
  • Secchezza degli occhi, della bocca o della pelle.
  • Intorpidimento o formicolio alle mani o ai piedi.
  • Aborti multipli o coaguli di sangue.

Cosa causa l’autoimmunità e come si può invertire

Spesso, la medicina convenzionale asserisce che le malattie autoimmuni hanno una natura genetica. Tuttavia, alcuni studi hanno dimostrato che la genetica ha solo il 25% di responsabilità nello sviluppo di una malattia autoimmune, mentre il restante 75% è di origine ambientale. Quindi, quali sono questi fattori ambientali e in che modo si possono eliminare attraverso cambiamenti nella dieta e nello stile di vita?

Molti medici hanno individuato cinque fattori ambientali che svolgono un ruolo chiave nello sviluppo di una malattia autoimmune:

  • Permeabilità intestinale.
  • Dieta sbagliata.
  • Presenza di tossine nel corpo.
  • Infezioni.
  • Stress fisico e mentale.

Comunque, bisogna sempre ricordare che tutte le malattie autoimmuni sono un problema del sistema immunitario. Affrontando le cause alla radice, riporterà la funzione immunitaria normale e il corpo non verrà più da esso attaccato. I sintomi spariranno.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *