Gravidanza: il bimbo nascerà grande? Non fidatevi troppo

ecografia

Molte mamme e papà nutrono un po’ di timori quando, al momento dell’ecografia, si ritrovano con un bambino che viene considerato troppo grande rispetto a quelle che dovrebbero essere le “normali misure di riferimento”. Ma uno studio americano che è stato portato alla ribalta soltanto ora ha portato alla luce una realtà che potrebbe aiutare quanti si ritrovano con “ecografie da panico”: a detta di questa ricerca infatti, di un terzo delle donne statunitensi alle quali viene detto che durante la gravidanza il nascituro appare particolarmente “grande”, solo nel 10% dei casi la diagnosi coincide poi con la realtà. I numeri dimostrano in sostanza che solo in 1 caso su 10 si finisce col partorire un bimbo al di sopra dei quattro chilogrammi.

Lo studio condotto dalla Indiana University School of Public Health e successivamente divulgato dal Maternal and Child Health Journal mette a nudo una realtà dei fatti che è molto diversa rispetto a quella che si vorrebbe far credere. La ricerca nello specifico si è basata su 2.000 future mamme prese a campione tra il 2011 e il 2012: al 31% di loro era stato riferito che il peso del bambino al momento della nascita sarebbe stato al di sopra dei 4Kg, ma solo nel misero 9.9% dei casi la diagnosi ha coinciso col vero! Dalla rilevazione è inoltre emerso che le mamme alle quali era stato detto che sarebbe nato un bambino piuttosto grande, tendevano a preferire un taglio cesareo e a chiedere l’uso dell’epidurale.

La conclusione è perciò la seguente: le diagnosi pre-parto sono sicuramente molto importanti per monitorare attentamente l’evolversi dei fatti e per prevenire l’eventuale insorgenza di problemi vari, ma nel particolare caso dei bambini “grandi” sarebbe meglio andarci coi piedi di piombo. Tra l’altro il panico a cui facevamo riferimento inizialmente non trova giustificazioni, poiché un bimbo semplicemente più grande in fatto di dimensioni e peso non pregiudica in alcun modo la sua salute futura. O meglio, non lo fa necessariamente!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi