Cucina e ultime tendenze d’arredo 2020

Oggi parliamo di cucina e delle ultime tendenze d’arredo del 2020 con un approccio molto particolare. Difatti ti daremo consigli per arredare la tua cucina seguendo gli stili più gettonati e i suggerimenti degli esperti di design di interni. Vediamo cosa ci riservano le ultime tendenze per l’arredo della cucina e come declinarle in base al budget e agli spazi di cui disponi.

Lo stile shabby chic

, Cucina e ultime tendenze d’arredo 2020

Le ultime tendenze in fatto di cucina parlano chiaro: impossibile non innamorarsi dello stile shabby. Sicuramente ti sarà capitato di vedere questo tipo di arredo declinato a tutte le stanze della casa ma anche e soprattutto in ambito wedding o per l’arredo di spazi commerciali aperti al pubblico. Di cosa si tratta? La cucina shabby è decorata con una netta prevalenza del bianco in contrasto con colori naturali come legno e verde pianta. Con questo stile darai un gusto romantico e familiare, caldo e accogliente. L’effetto che otterrai è quello di un ambiente Vissuto e rilassato grazie ai colori morbidi e pastellati come beige, tortora, grigio chiaro e lavanda. Per la cucina dovrai scegliere un arredo confortevole, capace di ospitare tutto ciò che simboleggia il tempo trascorso in convivialità. Ottime le fioriere in vimini e gli accessori dallo stile campagnolo. Si al legno bianco, alle lavagnette, ai dettagli in ferro battuto e agli accessori da cucina in vista! Lo chabby piace anche perché consente di creare arredi e accessori con tecniche di bricolage e fai-da-te come i pallet per appendere le piante o le bacheche ricavate da tappi di sughero. In poche parole è uno stile realizzabile con materiali estremamente economici pur ottenendo un effetto davvero wow!

Tutti amano lo stile westwing

, Cucina e ultime tendenze d’arredo 2020

Westwing è sinonimo di colori a contrasto, linee ordinate e spazi comodi ma essenziali. Se ti piace la cucina ordinata e pulita questo è lo stile che fa per te. Il westwing è tornato alla ribalta proprio per l’accostamento dei colori a contrasto dove regnano incontrastati il bianco ed il nero. Prevede elettrodomestici in acciaio, pianali di color nero lucido e cassetti e sportelli rigorosamente bianchi. Per i rivestimenti vanno per la maggiore le piastrelle con fantasie a mattoncino alternate a maioliche colorate che danno un tocco di colore all’uniformità del resto della stanza. Davvero gradevole! Per una cucina in stile westwing puoi scegliere elementi in vetro lucido oppure optare per il marmo trattato. Ci sono varie opzioni, anche piuttosto economiche, che simulano materiali più pregiati. Ad esempio il gres porcellanato o i faretti a led sono il giusto compromesso tra l’effetto westwing ed il risparmio.

Leggi anche: tendenze arredamento 2020

Rustico? Ottima scelta!

, Cucina e ultime tendenze d’arredo 2020

Lo stile rustico abbraccia sia elementi shabby che dettagli westwing grazie all’aspetto campagnolo e familiare che è in grado di offrire per la tua cucina. Praticamente si contraddistingue per l’utilizzo di dettagli in legno caldo a costruzioni in muratura e piastrelle “tradizionali”. La cucina in muratura è perfetta per chi non ama cambiare troppo l’arredo di casa ed è durevole nel tempo oltre che facile da pulire ed altamente personalizzabile in fase di costruzione. Una bella cucina rustica può essere realizzata con sportelli in legno alternati ad una struttura in cemento colorato, magari prediligendo palette calde e naturali. Potrai sbizzarrirti con le cappe generose da incorniciare con una mensola in legno e decorare le pareti con lampade classiche e travi a vista sul soffitto. Le maioliche decorate, infine, daranno il tocco di classe, calore e accoglienza tipico di una bella cucina rustica. Perchè, poi, non mettere un angolo libreria con i libri di ricette?

Lo stile marinaro per cucina e living room

Un’altra tendenza che va per la maggiore è la cucina in stile marinaro. Questo stile di arredamento è perfetto per le abitazioni vicine al mare, ovviamente, dato che si sposa alla perfezione con l’ambiente circostante, con le temperature calde e spesso afose e con l’odore salmastro che si libera in aria ai primi venti. Per realizzare una cucina marinara occorre una attenta selezione dei colori degli arredi e delle pareti perché saranno la base sui cui creare e disegnare la stanza. Quelli che vanno per la maggiore sono le tinte chiare che si caratterizzano per una presenza importante di verde acqua, azzurro, beige e bianco. Questi colori fanno pensare al mare, alla luce e al vento e sono ideali per dare all’ambiente un tocco davvero marinaro. I pavimenti, invece, sono rigorosamente in parquet di noce, meglio se chiaro, oppure in marmo bianco. Va bene anche il gres porcellanato in finto marmo, più facile da mantenere e decisamente più economico. Ciò che da un tocco davvero marino all’ambiente saranno le illuminazioni che non devono essere troppo luminescenti ma piuttosto soffuse per ricreare l’ambiente tipico di un’imbarcazione. La luce dovrà creare una sinergia perfetta con i colori dell’arredo comunicando ariosità e spensieratezza. Per l’arredo vero e proprio prediligi dettagli in vetro temperato, sedie e tavoli in vimini intrecciato e stoviglie decorate con ancore, funi e conchiglie. La corda sarà il materiale da prediligere anche per vasi e dettagli degli accessori da cucina e per i tessuti potrai sbizzarrirti con le decorazioni a righe, rigorosamente di colore azzurro o blu.

Leave a Reply