Ipoacusia: risolverla con l’apparecchio acustico

apparecchi acusticiL’ipoacusia è un disturbo che colpisce una elevata percentuale della popolazione. I problemi all’udito si possono manifestare a qualsiasi età, anche se in genere gli anziani sono i soggetti più colpiti, visto che la sordità può presentarsi a causa dell’invecchiamento, ma anche dopo averi anni di stile di vita “a rischio”. Oggi una buona parte delle ipoacusie si può risolvere in modo pratico e veloce attraverso l’utilizzo di un apparecchio acustico.

Cos’è un apparecchio acustico

Pur essendo disponibili in commercio molteplici modelli e tipologie di apparecchi acustici, la maggior parte di essi svolge il suo compito amplificando i suoni che si verificano nelle sue vicinanze. Il soggetto con difficoltà uditiva trae vantaggio proprio da questa amplificazione, che gli permette di udire e di decodificare i suoni, aumentando la sua autonomia e permettendogli una vita del tutto priva di problematiche correlate a questa disabilità. Si deve comunque considerare che le ipoacusie possono avere varie cause e si presentano in forme differenti. Questo significa che non sempre l’apparecchio acustico è la soluzione ottimale; in alcuni casi si interviene chirurgicamente.

Perché utilizzare l’apparecchio acustico

La principale motivazione è quella che abbiamo appena mostrato: con l’apparecchio acustico chi è affetto da ipoacusia può tornare ad avvertire i suoni. Per altro l’uso di questo apparato è fondamentale per conservare l’udito rimanente, evitando così ulteriori rapide degenerazioni del nervo acustico. Quanto prima si diagnostica un’ipoacusia e quanto meglio se ne può prevenire l’acutizzazione, cercando di preservare le funzionalità residue del nervo acustico. Un tempo gli apparecchi acustici erano ingombranti e fastidiosi, oggi ne esistono di vari modelli, adatti sia agli anziani, sia ai bambini in età prescolare.

Apparecchi acustici invisibili

Per chi ha una vita attiva e una giovane età solitamente il consiglio dell’otorino è quello di utilizzare un apparecchio acustico invisibile. I vantaggi degli apparecchi acustici invisibili sono correlati alle loro dimensioni: sono tanto piccoli da poter essere inseriti quasi completamente all’interno del padiglione auricolare, senza che li si possa vedere dall’esterno. Questo conferisce la massima stabilità all’apparecchio, che potrà essere utilizzato in qualsiasi situazione. Per altro, soprattutto nei soggetti molto giovani, questo permette un uso dell’apparecchio acustico in modo discreto, che non si nota dall’esterno. Gli apparecchi acustici pretimpanici, molto piccoli e costruiti su misura per il singolo soggetto, sono sconsigliati in genere ai soggetti molto anziani, in quanto hanno una manutenzione maggiore. Per una persona giovane, o che viene accudita regolarmente, sono invece il prodotto più indicato.

Apparecchi acustici di nuova generazione

Per altro oggi tutti gli apparecchi acustici di nuova generazione hanno dimensioni ridotte e sono facili da gestire, con batterie che durano per varie settimane. L’eventuale parte esterna può essere facilmente nascosta sul retro del padiglione auricolare rendendo l’apparecchio praticamente impossibile da notare al primo colpo d’occhio. Per un funzionamento ideale è però importante che si effettui la regolare manutenzione, in quanto facilmente l’apparecchio si sporca con i residui di cerume prodotti dall’orecchio. L’umidità presente all’interno dell’orecchio è una delle principali cause di guasto; per questo motivo è importante anche effettuare una regolare revisione dell’apparecchio.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi