Come coprire punti neri e punti bianchi

punti neri

Hai fatto del tuo meglio con la routine di cura della pelle: detergere, tonificare, idratare, curare. Eppure, i peggiori ospiti non invitati escono ancora dal nulla: i punti neri e i punti bianchi. Adesso che la quarantena è finita e si può nuovamente uscire, il tuo precedente calendario di incontri virtuali si trasformerà in reale. E, per quanto sia utile fissare un appuntamento col dermatologo, il tuo dottore di fiducia sarà talmente pieno di impegni che potrebbe rimandarti ad una data lontana nel tempo. Il risultato? Gli ospiti indesiderati continuerebbero ad arrivare senza chiedere il permesso.

Anche se correttori e fondotinta non sono in grado di correggere eventi nefasti come l’acne, possono sicuramente aiutare quando punti neri e punti bianche fanno la loro comparsa. Se stai cercando di ridurre al minimo questo inconveniente, ecco alcuni consigli veramente utili.

Punti neri

Come appaiono:

  • Pori scuri, ostruiti. Potrebbe far apparire la superficie della pelle come l’esterno di una fragola.

Come coprirli:

Preparare la pelle applicando un primer con ingredienti leviganti, come il cetil etilesanoato (un balsamo per la pelle che rimuove la comparsa di chiazze/scaglie secche). La scelta ideale è quella di un primer leggero a base d’acqua e che dona una finitura impeccabile.

Usa una base liquida a copertura media (qualcosa di troppo spesso può migliorare l’aspetto dei punti neri). Dispensa una porzione in mano delle dimensioni di un pisello.

Usa un pennello soffice (magari che abbia delle setole in fibre naturali) per raccogliere parte del prodotto e spostarlo con movimenti circolari sulla pelle affinché non viene spalmato completamente. In questo modo sarà più semplice applicare strati più sottili e creare la copertura desiderata.

Punti bianchi

Come appaiono:

  • Piccoli punti con una macchia bianca.

Come coprirli:

Per prima cosa, non farli scoppiare per evitare che l’area si infetti e aggravi la situazione. Invece, tratta la pelle con un trattamento spot. Veramente ottimi sono quei bastoncini a base di erbe che contengono olio dell’albero del tè e una lozione per le imperfezioni a base di acido salicilico e zolfo colloidale, una combinazione che è sicuramente la migliore per le imperfezioni.

Utilizza una base liquida più spessa con una copertura media e costruibile. Una delle migliori è quella che contiene acido salicilico al 2%. Ha una base di aloe vera invece che di acqua o oli, i quali possono attirare i batteri sulla pelle. Inoltre, è una soluzione antibatterica e lenitiva grazie alla composizione traspirante che consente e accelera la guarigione.

Applica il fondotinta con le mani pulite, stendendolo su tutto il viso per ridurre il rossore. Quindi, tampona dove è necessaria una maggiore copertura.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi