Cos’è il massaggio perineale e come viene fatto?

mani

Il perineo è l’area tra la vagina e il fondoschiena. Massaggiare quest’area durante la gravidanza (massaggio perineale) aiuta a preparare il corpo al parto, in quanto allenta i muscoli che hanno bisogno di allungarsi mentre il bambino nasce.

Chi non ha mai partorito prima, deve sapere che massaggiare il perineo verso la fine della gravidanza può ridurre il rischio di episiotomia, ma anche quello di lacrimazione. Inoltre, il massaggio perineale può aiutare a ridurre il disagio nei mesi successivi alla nascita del bambino.

Il massaggio perineale deve concentrarsi sulla parte interna della vagina, sebbene si possa ancora sentire la pelle sull’allungamento esterno.

Come fare il massaggio perineale in gravidanza

Assicurarsi che le mani siano pulite. Il massaggio potrebbe risultare più comodo se le unghie non sono troppo lunghe.

Scegliere una posizione comoda: seduta, sdraiata oppure in piedi con un piede su una sedia. Provare anche a fare il massaggio nel bagno o nella doccia (o subito dopo), dove l’acqua calda aiuterà ad ammorbidire il perineo.

Mettere dell’olio sulle dita e sui pollici, attorno al perineo e all’ingresso della vagina. Quelli buoni per il massaggio perineale includono olio di vitamina E, olio di cocco, olio di semi di girasole e olio di semi d’uva.

Mettere i pollici nella vagina, premerli saldamente verso il perineo e contro i lati della stessa fino a quando non si avverte una sensazione di formicolio o stiramento.

Massaggiare fermamente con un movimento a forma di U. Spostarsi dai lati della vagina verso il basso e il perineo. Per cominciare, cercare di farlo per almeno un minuto. Con la pratica, una donna potrebbe essere in grado di continuare il massaggio per un massimo di cinque minuti.

Il massaggio perineale va iniziato intorno alle 34 settimane di gravidanza. Cercare di farlo almeno una o due volte a settimana. Farlo più spesso non riduce il rischio di episiotomia, ma potrebbe ridurre il dolore che si avverte nel perineo durante i mesi successivi alla nascita del bambino.

L’importante è trovare una routine che funzioni per se stesse e attenersi ad essa. Il massaggio perineale non dovrebbe far male, anche se può sembrare abbastanza scomodo, soprattutto all’inizio. Se è doloroso, soprattutto dopo averlo fatto per alcune settimane, il medico o l’ostetrica possono aiutare a controllare la tecnica usata.

Durante la gravidanza può essere difficile farsi un massaggio perineale da sole. Se il partner è disposto, può farlo lui. Il processo è lo stesso, anche se potrebbe essere più facile usare le dita anziché i pollici. Dopo aver fatto il massaggio perineale per alcune settimane, comunque, potrebbe accadere che la pelle e i muscoli intorno all’apertura vaginale diventino più larghi. E’ segno che il massaggio sta funzionando!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi