Infortuni nello sport: come prevenirli e curarli

, Infortuni nello sport: come prevenirli e curarliChe si decida di dedicarsi ad un’attività sportiva o di avviare ad essa uno dei propri figli è sempre importante considerare la problematica riguardante gli infortuni nello sport. Questo tipo di incidenti, di grande o piccola entità, sono infatti all’ordine del giorno tra coloro che pratica una qualsiasi attività sportiva, sia di tipo agonistico che dilettantesco. Anche quando lo sport si pratica solo saltuariamente è sempre importante essere pronti a gestire i piccoli infortuni. Per altro la corretta pratica sportiva consente di prevenire la maggior parte di essi.

Quali tipologie di infortuni sportivi

Gli infortuni sportivi possibili sono molteplici, la frequenza e la tipologie di infortuni nello sport dipendono anche dal tipo di attività che si decide svolgere. La corsa, per fare un esempio, favorisce l’incidenza di specifici infortuni, diversi da quelli che si presentano comunemente in chi pratica il calcio o l’arrampicata sportiva. Possiamo suddividere gli infortuni in differenti tipologie, nello specifico si evidenziano due categorie: infortuni da trauma, diretto o indiretto a seconda dei casi; lesioni da sovraccarico. I primi sono più probabili in chi pratica sport da contatto, di squadra o individuale. Il sovraccarico funzionale è invece correlato all’utilizzo della struttura muscolo tendinea in modo intenso e prolungato nel tempo.

Prevenire gli infortuni sportivi: le lesioni da sovraccarico

Mentre gli infortuni da trauma sono spesso correlate al contatto con altri atleti o a piccoli incidenti sopravvenuti durante la pratica sportiva, in molti casi i traumi da sovraccarico sono favoriti da allenamenti svolti in modo non del tutto corretto. La principale prevenzione passa quindi attraverso l’utilizzo regolare di appositi esercizi. Questa pratica favorisce l’uso corretto delle strutture muscolari e tendinee, in tutte le fasi della vita. Abituare i bambini sin da piccoli al cosiddetto riscaldamento, da praticare ogni volta che ci si avvicina allo sport, è un’ottima idea per tenerli lontani dagli infortuni. Certo, nei bimbi è più improbabile che si verifichino infortuni con lesioni da sovraccarico, si tratta infatti di problematiche che tendono a manifestarsi maggiormente con il passare degli anni. Il riscaldamento, gli esercizi di attivazione muscolare, lo stretching da effettuare a fine allenamento, sono tutte pratiche fondamentali per la prevenzione degli infortuni nello sport.

Ulteriori consigli

L’allenamento è un elemento essenziale per migliorare la pratica sportiva, ma anche per mantenere il corpo in salute. Questo vale anche per quanto riguarda gli infortuni: chi si allena solo saltuariamente, o in modo non completo o corretto, tende ad andare incontro a infortuni con maggiore facilità. Quindi cerchiamo di allenarci con una certa regolarità, evitando i sovraccarichi eccessivi e improvvisi. Allo stesso modo ricordiamoci, soprattutto dopo una certa età, che troppo non è mai bene. Questo è vero nell’allenamento, ma anche nella vera e propria pratica sportiva. Un altro elemento che consente di limitare l’insorgenza di alcune problematiche riguarda l’abitudine ad una dieta bilanciata ed equilibrata e a reidratarsi con regolarità. Insegniamolo ai bambini fin da piccoli, le buone abitudini si acquisiscono più rapidamente in alcune fasi della vita.

I traumi

Purtroppo un trauma è spesso dovuto a un episodio imprevedibile. Questo è vero soprattutto negli sport da contatto, dove è impossibile controllare tutti gli “attori” in campo. Il trauma può essere acuto, causato da un evento effettivamente traumatico, come ad esempio uno scontro con un avversario; i traumi cronici sono invece correlati alla somma di tanti microtraumi, che porta ad un dolore intenso e continuativo nel tempo. Anche in questi casi l’allenamento gioca un ruolo importante: un corpo ben allenato tende a riassorbire più rapidamente gli eventuali traumi e a sopportare al meglio cadute, sconti e così via. L’allenamento permette anche di recuperare eventuali problematiche correlate ai microtraumi, evitando che si trasformino in traumi cronici.

La cura

Non è possibile indicare una cura generalizzata per qualsiasi tipologia di trauma o lesione da carico che si possono verificare nello sport. Nella maggior parte dei casi è possibile alleviare il dolore utilizzando un prodotto antidolorifico, solitamente topico. È anche importante poi rivolgersi ai sanitari, in modo che possa intervenire nel modo migliore possibile a seconda dello specifico problema.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi