Le principali proprietà delle Erbe Aromatiche

erbe-aromaticheOggi giorno le utilizziamo in cucina ma dobbiamo sapere che fin dall’antichità le erbe aromatiche venivano impiegate anche in qualità di rimedi naturali per questo o quel disturbo. Vengono fuori spontaneamente in qualunque angolo di terra, anche se oramai siamo abituati a coltivarle in appositi vasi che destiniamo alla cucina o al balcone di casa: in effetti avere le piante aromatiche sempre a portata di mano può rivelarsi molto comodo per le nostre esperienze culinarie, poiché in questo modo ci garantiamo una riserva continua e onnipresente per l’insaporimento dei piatti!

Ma come accennavamo, le erbe aromatiche producono anche degli importanti benefici che possono tornarci utile per alleviare quei diversi disturbi che a lungo andare finiscono col coinvolgere il nostro organismo.

Basilico – Essendo ricco di vitamina A e C, il basilico è famoso per via delle sue proprietà antinfiammatorie. Il suo obiettivo è quello di prevenire la formazione di radicali liberi e di conseguenza rallentare i processi di invecchiamento che coinvolgono la pelle e gli organi. Ma l’utilizzo del basilico va per la maggiore anche nei casi di mala digestione e di riduzione del gonfiore, tanto è vero che le sue foglie vengono masticate da parte di chi vuol ridurre la formazione di gas intestinali.

Alloro – Dal sapore accentuato e dall’odore inconfondibile, l’alloro contiene elevate quantità di vitamine e di sali minerali come calcio, potassio, fosforo, sodio, ferro, rame e magnesio. Questa composizione di tutta eccezione lo pone in grado di contenere i livelli di glicemia e di grassi nel sangue, ma anche di vantare grandiose proprietà analgesiche e rilassanti.

Menta – Utilizzata per insaporire molte pietanze e oramai sostanza irrinunciabile per attenuare il fastidio dato delle calde temperature estive, la menta è peraltro una pianta ricca di vitamina C e di sali minerali. Il suo principio attivo, il mentolo, viene utilizzato nella gran parte dei dentifrici, dei colluttori e dei chewin gum per via della sua azione anti-alitosi e rinfrescante per il cavo orale. Ma la menta è importante anche per attenuare i sensi di nausea, per favorire una corretta digestione e per agire in qualità di analgesico contro il dolore.

Aneto – Fonte di calcio, manganese e ferro, l’aneto è sede anche di flavonoidi che come noto vantano enormi proprietà antivirali e antinfiammatorie. Per questo stesso motivo l’aneto viene utilizzato anche per attenuare i problemi riguardanti lo stomaco e l’intestino, mentre se soffriamo di insonnia dobbiamo sapere che la sua azione a caldo (dunque a mo’ di infuso) dà modo di contenere i problemi di insonnia.

Rosmarino – Senza alcun dubbio il rosmarino rappresenta una delle erbe aromatiche più conosciute e utilizzate in cucina, ma forse ancora in pochi sanno che questa pianta dispone di un’alta concentrazione di vitamina B utile per fortificare la memoria, la concentrazione e il benessere dell’intero sistema nervoso. Tra l’altro la sostenuta presenza di antiossidanti e di antinfiammatori fa sì che il rosmarino sia in grado di contrastare l’azione deleteria dei radicali liberi e, di conseguenza, di rafforzare le difese immunitarie.

Salvia e Timo – Tonificante per gli organi interni e per la cute, la salvia non è mica solo questo: la sua foglia calma persino il sistema nervoso, contrasta la tosse e aiuta la corretta secrezione dei succhi gastrici. Il timo è invece utile per porre rimedio ai problemi delle alte e medie vie respiratorie, per lenire infiammazioni che coinvolgono la gola e i bronchi, nonché per riverberare un effetto disintossicante sull’intero organismo.

Dragoncello e Bacche di Ginepro – Il dragoncello vanta elevate concentrazioni di vitamina A, B e C che in associazione al manganese permettono di attenuare le infiammazioni che si prendono gioco dell’apparato digerente; il contenuto di sali minerali come il ferro, poi, lo rende a dir poco importante per l’ossigenazione del sangue. Per ciò che concerne le bacche di ginepro sappiamo invece che queste producono benefici sia allo stomaco che all’intestino riducendone i bruciori e le irritazioni, intervenendo sulla flatulenza e liberando un potere antisettico contro le infezioni del tratto urinario.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi