Mal di schiena in gravidanza

 

maldischiena

Il mal di schiena in gravidanza è una condizione estremamente comune, che riguarda la maggior parte delle future mamme soprattutto verso il V/VII mese di gestazione. Il mal di schiena in gravidanza può costituire un’ulteriore causa di tensione emotiva, poco funzionale alla serenità della futura mamma. Ecco quindi qualche rapido consiglio per affrontarlo.

Mal di schiena in gravidanza: dove si manifesta il dolore

Il dolore alla schiena in gravidanza inizia a manifestarsi attorno al V/VI mese di gestazione. Nelle donne particolarmente in sovrappeso può capitare che i sintomi inizino prima. Il mal di schiena in gravidanza fa la sua comparsa sopratutto nella regione lombare, con un dolore che, in alcune contingenze, tende a irradiarsi anche verso le gambe.

Per prevenire il dolore in zona lombare si possono seguire alcune semplici indicazioni, evitando per esempio di assumere posture statiche per lungo tempo (sono avvisate le amiche che lavorano al pc!). Il mal di schiena in gravidanza è sì comune, ma può essere anche gestito tenendo conto di alcuni semplici accorgimenti.

Per capire meglio il fenomeno è comunque utile essere a conoscenza delle cause. Vediamo assieme le principali.

Mal di schiena in gravidanza: quali sono le cause?

Quali sono le cause del mal di schiena in gravidanza, una condizione che accomuna tantissime donne che vivono i 9 mesi più belli della loro vita? In cima all’elenco è possibile ricordare i cambiamenti ormonali, che influiscono sulle resistenze di ossa e muscoli. Il corpo della donna in gravidanza si modifica completamente, a partire dal bacino fino alla pelvi. Per questo motivo può capitare che il carico di peso a cui è sottoposta la schiena si modifichi, provocando episodi di dolore.

Un’altra causa molto importante del mal di schiena in gravidanza riguarda lo spostamento del baricentro della colonna vertebrale, che accentua la curvatura lombare man mano che procede la gestazione. Questa condizione determina una tensione continua dei muscoli della schiena, che può causare dolore persistente.

Nell’elenco delle cause del mal di schiena in gravidanza è possibile annoverare anche lo stress, altro fattore in grado di determinare l’insorgenza di tensioni muscolari. Quali sono i consigli migliori per prevenire questa situazione? Vediamoli assieme!

Mal di schiena in gravidanza: i consigli per combatterlo

Il mal di schiena in gravidanza può essere combattuto seguendo alcuni semplici consigli. Ecco i più importanti.

  • Attenzione a sollevare pesi. Se si può evitare di sollevare oggetti pesanti magari piegandosi molto è meglio.
  • Scegliere bene le calzature! I tacchi alti sono senza dubbio molto belli (quale donna non li ama?), ma non sono funzionali se si deve combattere il mal di schiena in gravidanza, in quanto la superficie di appoggio non è sufficientemente ampia.
  • Fare attività fisica! La sedentarietà è nemica giurata delle donne che vogliono combattere il mal di schiena in gravidanza. Fare attività fisica costante anche negli ultimi mesi è molto utile a questo proposito. Qualche consiglio? Le opzioni sono tante, e vanno dalle passeggiate fino allo yoga e alla ginnastica dolce. Uno sport molto completo perfetto per le future mamme è il nuoto.
  • Agopuntura: l’agopuntura può rappresentare un’alternativa molto utile per combattere il mal di schiena in gravidanza. Non sempre sono sufficienti le misure preventive di cui abbiamo appena parlato e il ricorso a questa terapia naturale, poco invasiva ma molto efficace, può essere una buona alternativa per dimenticare il problema del mal di schiena in gravidanza.

Il mal di schiena in gravidanza, a diverse intensità, è una condizione molto frequente. La donna che vive la gestazione deve prepararsi ad affrontare cambiamenti importanti, e il miglior modo per riuscirci è uno. Quale? Ascoltare il corpo! Il corpo della donna che aspetta un bimbo è un vero e proprio laboratorio di novità, dove ogni singolo muscolo è sottoposto a delle modifiche funzionali alla crescita del bimbo.

Solo imparando ad ascoltare il proprio corpo è possibile capire i segnali giusti che lancia quando arriva il problema del mal di schiena, che deve essere affrontato con attenzione, al fine di non rendere ancora più difficoltoso quello che è un periodo bellissimo, ma non per questo privo di criticità.

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *