Rimanere incinta: cibi e accorgimenti che favoriscono la fertilità

rimanere-incintaDesiderate ardentemente rimanere incinta ma per tutta una serie di ragioni non ce la fate proprio? Avete messo a punto qualcuno di quei “calcoletti della fertilità” che in fin dei conti non sembravano neanche poi tanto inaffidabili, ma avete poi ottenuto un altro nulla di fatto? A questo punto, pur di rimanere in dolce attesa, potreste provare una sorta di ultima spiaggia: l’alimentazione.

Già, perchè è più che una diceria che alcuni elementi favoriscano e che altri ostacolino la fertilità della donna. Vediamo quindi cosa mangiare per rimanere incinta, scoprendo quali sono questi cibi tanto misteriosi che sarebbero tanto capaci di influenzare il nostro status di salute e addirittura modificarlo verso una direzione anziché un’altra!

I CIBI CHE RENDONO PIU’ FERTILI

Verdure a foglia larga – Le verdure fanno davvero molto bene al nostro organismo, ma questo probabilmente lo sapevamo già. Ma forse ciò di cui non eravamo al corrente è che proprio le verdure, con particolare riferimento a quelle a foglia larga, favoriscono la gravidanza grazie alla presenza abbondante di acido folico (in questo senso spinaci e cavoli sono i più consigliati).

Pesce – Anche il pesce di certo male non fa, ma in merito al fatto che renda o meno più inclini al concepimento c’è ancora grande incertezza. In ogni caso i pareri a favore asseriscono che la donna alla ricerca della gravidanza debba mangiare il pesce, ma farlo privilegiando quello a basso contenuto di mercurio come il salmone. Da evitare – proprio per via dell’alta concentrazione di mercurio – sono invece pesce spada e sgombro.

Latticini – Bere un buon bicchiere di latte fresco, gustarsi uno yogurt o affettare un formaggio sono tutti accorgimenti che fareste bene a rendere partecipi del vostro vivere quotidiano: rinforzare l’apparato osseo del corpo assumendo calcio e farlo proprio grazie ai latticini è molto importante! Ma non dimenticate che il calcio lo si può trovare anche in altri alimenti quali uova, salmone, tonno, kiwi, agrumi, pomodori e peperoni.

Vitamina C – Presente in tanti frutti ed anche in parecchie varietà di verdura, la vitamina C ha il fondamentale compito di rendere il metabolismo più performante, di proteggere l’organismo da infezioni e virus agendo sul rafforzamento del sistema immunitario e di renderci anche meno stanche. I principali alimenti nei quali potrete trovare vitamina C sono arance, limoni, kiwi, pomodori, peperoni e ciliegie ma anche lenticchie e carni rosse.

Ferro – Durante la gravidanza il ferro aiuta a produrre i globuli rossi di cui ha bisogno tanto il vostro corpo quanto quello del bambino che porterete in grembo. Le fonti naturali dalle quali attingere il ferro sono senz’altro le carni rosse di cui però sarebbe bene non abusare per le tante altre controindicazioni legate al loro consumo eccessivo; per questo motivo consigliamo di assumere ferro anche tramite lenticchie e tuorlo d’uovo, cacao, mandorle, nocciole e spinaci.

Acqua – Già, proprio lei. L’acqua è un elemento prezioso per il corpo poiché agisce tanto sull’apparato urinario quanto su quello intestinale, oltre al fatto che in termini di salute estetica ripone un importante ruolo per quel che riguarda la prevenzione della ritenzione idrica (e della cellulite come di conseguenza). Proprio perchè tanta acqua pare sia in grado di rendervi più predisposte alla gravidanza, è naturale che dovreste vedere in bevande troppo poco salutari un qualcosa da cui stare alla larga: al bando caffè, alcolici e bevande troppo zuccherate!

GRAVIDANZA: ALTRI ACCORGIMENTI UTILI PER FAVORIRLA

Ma per aumentare le possibilità di rimanere incinta non c’è solo ed esclusivamente il fattore cibo di cui tener conto. In primo luogo occorre evitare di essere sia sottopeso sia sovrappeso, poiché se nel primo caso la produzione di ormoni viene compromessa e con essa l’ovulazione, nel secondo l’obesità può esser causa di alterazioni ormonali e di cicli anovulatori. E poi c’è ancora il fumo al centro dell’attenzione, poiché è stato dimostrato che questo agente riduca del 60% le probabilità di rimanere in dolce attesa!

L’alcool danneggia gli organi riproduttivi perchè agisce direttamente sulla produzione di gonadotroipine, fondamentali per preservare la salute tanto delle ovaie quanto dei testicoli e, di conseguenza, andrebbe drasticamente ridotto se non addirittura evitato. Eliminare lo stress che è causa di disturbi dell’ovulazione, praticare una costante attività fisica per favorire la funzionalità ovarica e lasciarsi colpire dai raggi solari per assimilare vitamina D e di conseguenza regolare l’ovulazione e il testosterone si pongono infine come efficaci accorgimenti da mettere subito in pratica!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi