Come lavare un tostapane senza rovinarlo?

Il tostapane è un accessorio da cucina che va pulito di frequente anche se le pulizie risultano davvero scomode. In questa guida ti spiegheremo come lavare un tostapane e soprattutto come rimuovere il formaggio fuso che si è indurito ostinatamente sulla base e sulle pinze. Iniziamo subito con una precisazione: i tostapane sono molto diversi da loro. Per esempio potrebbe interessarti come pulire il tostapane a piastra, un elettrodomestico molto più facile da pulire rispetto ai modelli tradizionali o a pinze. Se hai un modello anni ’50 troverai indicazioni su come smontare il tostapane Smeg e su come pulire il tostapane senza pinze. Non tutti i modelli si caratterizzano da componenti rimovibili, che possono essere e pulite sotto acqua corrente e sapone. Ecco quindi tutti i migliori consigli per lavare un tostapane facilmente e senza troppi sbattimenti.

, Come lavare un tostapane senza rovinarlo?

Prima di cominciare

Prima di distinguere le operazioni di pulizia per il tipo di modello vediamo cosa ti servirà per una pulizia accurata. Procurati uno spazzolino, uno sgrassatore, una spugnetta ed un panno per asciugare. Ci vorrà anche dell’acqua calda che assieme al detergente sgrassante è l’ideale per sciogliere i residui di formaggio e pane incrostato. La pulizia del tostapane dovrebbe essere periodica ma la frequenza dipende da quanto lo utilizzi. Diciamo che per un utilizzo giornaliero, soprattutto con sottilette e formaggio fuso, dovresti ripulirlo almeno una volta a settimana in maniera approfondita. Se lo usi solamente per tostare il pane, invece, puoi anche pulirlo con minore frequenza ma sappi che al suo interno si potrebbero accumulare sporcizia e polvere per cui sempre meglio dare una rinfrescata prima di utilizzarlo. A prescindere dal modello che possiedi assicurati che il tostapane sia scollegato dalla corrente e che sia freddo, ovvero non utilizzato da poco. Vediamo ora come pulire i vari modelli di tostapane.

Come pulire un tostapane senza pinze?

I modelli senza pinze sono quelli più complessi da pulire perché dispongono di due o più bocchette di ingresso per il pane ma queste sono parte della struttura. Di solito sono i tostapane Smeg, quelli che si ispirano al gusto retrò degli anni ’50 e che non sono dotati di pinze. Per pulirli ti serviranno uno spazzolino, aceto, bicarbonato, acqua e sgrassatore.

Ecco come procedere

Per prima cosa capovolgi il tostapane su una superfice e fai cadere via tutte le briciole che si sono depositate sul fondo. Poi rimuovi la piastra estraibile posizionata sulla base e lavala con acqua e sapone. Se sulla piastra si sono depositate tracce di formaggio fuso bruciacchiato dovrai lasciarla a bagno in acqua calda e sapone mentre procedi a pulire l’interno del tostapane. Ora prendi lo spazzolino e imbevilo di sgrassatore ed acqua e inizia a pulire le griglie e tutte le superfici su cui si è depositato lo sporco. A mano a mano che rimuovi residui di cibo risciacqua lo spazzolino sotto l’acqua corrente e poi continua a spazzolare.

Rimuovi tutti i residui di sporco e di sapone

Questo ti servirà a rimuovere i residui di sapone ma se preferisci adottare un metodo più sicuro completa la pulizia con uno Scottex bagnato di acqua e aceto. Per farlo arrivare in profondità aiutati con il manico dello spazzolino o con un coltello e cerca di raggiungere tutti gli angoli interni del tostapane. Di tanto in tanto capovolgi il tostapane e fai cadere via lo sporco che hai rimosso con lo spazzolino. Se ci sono macchie molto ostinate usa il bicarbonato puro da strofinare direttamente con lo spazzolino. Non usare troppa acqua e soprattutto pochissimo sgrassatore perché questo, se risciacquato male, potrebbe entrare in contatto con il pane. Inoltre ricorda che il lavaggio deve essere compiuto quasi a secco proprio perché la parte interna del tostapane è attraversata da cavi elettrici.

Come pulire le altre componenti?

Se hai un modello a pinze il procedimento da seguire è lo stesso di quello Smeg con la differenza che dovrai occuparti di un’altra componente: le pinze. Come pulire le pinze del tostapane? Si tratta di un’attività facilissima e che potrai ripetere anche molto di frequente dato che sono la componente in cui si deposita il formaggio fuso bruciato. Le pinze possono essere lavate come qualsiasi altro oggetto da cucina, ovvero con acqua e sapone. Risciacqua per bene e asciuga alla perfezione prima di riutilizzare le pinze e ricordati che se sono molto incrostate potrai sempre lasciarle a bagno in acqua e sapone per piatti, in attesa che lo sporco ostinato si ammorbidirà. Ricorda di rimuovere tutti i residui di sapone e di non introdurre mai le pinze bagnate nel tostapane.

Come pulire il tostapane dal formaggio fuso?

Questa è una delle domande più comuni, soprattutto per chi è amante dei toast filanti al formaggio. Per pulire il tostapane dal formaggio non puoi far altro che spazzolare i residui e, quando questi non vengono via, provare con bicarbonato o aceto, due ingredienti in grado di rimuovere qualsiasi residuo di sporco. Lo stesso vale per chi vuole sapere come pulire la piastra per panini dove si depositano tracce di formaggio fuso bruciato e altro sporco di origine alimentare. Anche in questo caso potrai usare uno spazzolino e del bicarbonato per poi asciugare le griglie con Scottex imbevuto di aceto.

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi